Home > Oculistica > Prestazioni ambulatoriali

Prestazioni ambulatoriali

Nel centro oculistico vi sono a disposizione:

Visuta oculistica
Controllo incentrato a rilevare e curare malattie oculari. Le patologie oculari possono insorgere in qualunque parte dell’occhio perciò un controllo oculistico prevede l’esame della parte anteriore dell’occhio e l’esame del fondo oculare. A prescindere dai sintomi soggettivi, è raccomandabile eseguire dei controlli oculistici periodici ed approfonditi di routine, anche in considerazione del fatto che molte malattie oculari sono asintomatiche.

Generalmente, la visita oculistica di base si svolge prima con un esame esterno degli occhi, poi vengono eseguiti dei test specifici per l'acutezza visiva, la funzionalità pupillare, la motilità dei muscoli esterni dell'occhio, la misurazione della pressione interna degli occhi (tonometria) e, infine, l'esame del fondo oculare, per il quale, grazie all'evoluzione della strumentazione in nostro possesso, sono sempre più rare le occasioni in cui è necessario dilatare le pupille con le famose “goccine” per gli occhi.

L'esame esterno degli occhi consiste nell'ispezione delle palpebre, dei tessuti circostanti e dello spazio interpalpebrale, occupato dal bulbo oculare. Può anche essere eseguita la palpazione del margine orbitario, se la condizione clinica del paziente lo richiede. Le congiuntive e la sclera possono essere ispezionate invitando il paziente a guardare in alto ed in basso, utilizzando una fonte di luce intensa ed un biomicroscopio per l'osservazione dei dettagli. La cornea e l'iride vengono osservati in modo simile.

A seconda del tipo della malattia possono essere effettuati altri esami: l’esame del fondo oculare tramite una sonda retinica, perimetria computerizzata, topografia corneale, OCT (tomografia e coerenza ottica), misurazione dei parametri oculari e della diottria della lente intraoculare, analisi della camera anteriore dell’occhio, ultrasuoni,…

Controllo specialistico per la medicina del lavoro
Sono controlli periodici delle persone il cui ambiente del lavoro richiede agli occhi molto sforzo o delle persone direzionate all’oftalmologo dal loro medico. Il controllo, simile al classico controllo oculistico, viene adattato alle caratteristiche del lavoro: perimetria computerizzata per gli autisti, il controllo della cecità ai colori, stereo-test, …

 

Controlli specialistici per i piloti
Siamo autorizzati ad effetuare i controlli di II. categoria -AME


Visita specialistica per le lenti a contatto
Le lenti a contatto vengono prescritte solo dopo un preciso controllo oculistico per evitare la formazione dei difetti sulla superficie della cornea. Il controllo prevede di verificare il difetto rifrattivo da correggere e di esaminare la superficie corneale con un biomicroscopio. Con questo si possono verificare anche eventuali difetti corneali possibili nelle persone che portano le lenti. Inoltre il controllo prevede anche la topografia corneale con la quale si analizza la curvatura della cornea. Il tutto è finalizzato a una prescrizione delle lenti a contatto più adeguate. Ai pazienti che ancora non portano le lenti a contatto viene presentato il modo di metterle e toglierle nonché le giuste precauzioni per la manutenzione e l’igiene. Alle persone che portano le lenti a contatto si consiglia di effettuare un controllo oculistico ogni anno per evitare danni irreversibili alla superficie corneale.

Terapia laser ambulatoriale
Per queste terapie si utilizzano vari laser. I laser per la fotocoagulazione consentono di fermare l’evoluzione della retinopatia diabetica, i laser per i trattamenti della cataratta secondaria ossia per trattare opacità della capsula dove era inserita la lente artificiale, il laser SLT cura la pressione intraoculare alta nel caso di glaucoma cronico, non ultimo il laser per il trattamento delle opacita' negli occhi note come ''mosche galleggianti''. In Slovenia siamo i primi e attualmente unici per curare il fastidioso questo problema. 

Interventi chirurgici ambulatoriali

Rimozione di vari inestetismi oculari, corpi estranei, …

Diagnosi per la cura della degenerazione maculare senile
Per poter diagnosticare la degenerazione della macula senile c’è bisogno di una diagnosi precisa. I primi segni della malattia sono l’acutezza e la qualità visiva ridotta e la percezione alterata e distorta delle immagini. Nel nostro centro controlliamo il fondo oculare, lo fotografiamo ed effettuiamo l’angiografia a fluorescenza e OCT (FA+OCT) e diagnosi angio-OCT (OCT-A).


Listino prezzi per visite-controlli ambulatoriali, diagnostica, procedimenti:
PRIMA VISITA 40 Eur
CONTROLLO APPROFONDITO 45 Eur
VISITA DI CONTROLLO 20 Eur
PERIMETRIA 15 Eur
OCT 15 Eur
ESAME DEL FONDO OCULARE 15 Eur
TOPOGRAFIA 15 Eur
MICROSCOPIO SPECULARE 15 Eur
VISITA PER LENTI A CONTATTO 55 Eur
VISITA PER LENTI A CONTATTO RIGIDE / SEMIRIGIDE 80 Eur
INTERVENTI CHIRURGICI NON COMPLICATI 65 Eur
LASER TERAPIA (fotocoagulaz. laser., laser a micro impulsi, SLT laser, Nd-yag laser) 75 Eur
LASER VITREOLISI (fino a 3 interventi) 350 Eur
PENTACAM, C-QUANT, ANOMALOSCOPIO, WAVE FRONT ANALISI (iTrace) 15 Eur
ECG 15 Eur
ANGIOGRAFIA 150 Eur


Il listino prezzi è valido dal 1. 6. 2019. I prezzi indicati sono in euro e sono senza l’IVA che conformemente con il l’articolo 42 della legge ZDDV-1 non è imposta. La società si riserva il diritto di cambiare i prezzi.